mercoledì 18 febbraio 2015

Aggiorniamo la situazione..


Ok. aggiorniamo la situazione. 
sono le ore 19 e 30 e ho  ingerito nell'ordine : 1 fetta di torta di mele per colazione (light, per evitare sensi di colpa) , 1 tramezzino per pranzo, un frullato mela e banana, 5 biscotti al cioccolato e una quantità indefinita di caffè. del tipo che se vado a ritirare in questo momento le  mie analisi del sangue risulto avere più caffeina nelle vene che globuli rossi. 
Dicono che attivi il metabolismo. Beh, allora speriamo almeno in una accelerazione del mio metabolismo basale che in questo ultimo periodo alquanto sedentario ha la vivacità di un orso in letargo. 
Sarà che da quando è iniziata ufficialmente la mia vita da fuorisede milanese io un attimo per mangiare decentemente non ce l'ho.  Tranne l'appuntamento settimanale in cui vado a cena a casa dei miei zii. Lì almeno la varietà di cosa mangio va oltre il binomio cotoletta/hamburger 
Vi avevo raccontato nel primissimo post del mio trasferimento, della bellezza di vivere in una grande città cosmopolita, di  seguire ovunque l'Amore ecc. ecc. Bene. A distanza di sei mesi posso dire che non rimpiango assolutamente questa scelta. anche se.... beh anche se in sere come queste dove ti ritrovi davanti un pc a studiare gli appunti incomprensibili di un prof. di una materia ancora più incomprensibile ti rendi conto di quanto ti manca avere tua mamma che entra nella tua stanza per dirti che è pronta la Lasagna di Caranevale. Eh si, io questa cosa me la sto rimpiangendo tantissimo. 
Non voglio star qui ad ammorbarvi sulla mia triste condizione culinaria. 
Sappiate solo che se siete in zona e vi è avanzato un pezzetto di lasagna la mia casa (e il mio stomaco) sono sempre aperti. 

baci.